Come prendersi cura di gloxinia a casa: controllo dei parassiti e gestione delle malattie

gloxinia
Gloxinia – a forma di imbuto-impianto tuberosa con splendidi fiori, foglie vellutate e qualche breve steli, un rappresentante della famiglia Gesneriaceae. Nell’ambiente naturale, può essere trovato nelle umide foreste pluviali del Perù e del Brasile.

Gloxinia è senza pretese, ma per crescere e svilupparsi normalmente in casa, il floricoltore dovrà fare alcuni sforzi.

Errori di base di cura

Crescere gloxinia non causerà alcuna seccatura a piante esperte e principianti, ma solo se le regole di base della cura sono soddisfatte. Alla pianta è piaciuta una generosa fioritura, dovrebbe ricevere luce sufficiente, umidità e nutrimento aggiuntivo. Errori grossolani di coltivazione, possono, e non lo uccideranno, ma influenzerà significativamente la qualità della fioritura e l’attrattiva esterna.

Perché le foglie della gloxinia sono arricciate

Foglie di gloxinia
Se ti stai chiedendo perché gloxinia ha cominciato a avvolgere le foglie all’interno, allora la risposta a questa domanda è più facile di quanto pensi. Gloxinia è foglie contorte, se la stanza è troppo secca o soffre di freddo. Inoltre, i coltivatori di piante possono a volte affrontare il fatto che per qualche motivo i boccioli di gloxinium iniziano a seccarsi.

La ragione di questi problemi è la mancanza di umidità nell’aria e la temperatura ambientale troppo elevata. L’impianto si sente a proprio agio solo in condizioni di elevata umidità e temperatura corrispondente, e quindi la loro manutenzione è vitale per questo. A volte il problema può essere risolto se per nutrire le piante con fertilizzanti al fosforo di potassio. Inoltre, le foglie della gloxinia sono contorte, se vengono deposte da un acaro.

Mancanza o sovrabbondanza di medicazioni

Mancanza di fertilizzante un grave problema per gloxinia, che cresce nei terreni nutrienti nell’ambiente naturale. La mancanza di calcio porta al fatto che tutte le sue giovani foglie della pianta perdono la loro intensità di colore e possono persino girarsi e diventare pallide. L’eccesso di questo elemento si manifesta con l’apparizione sulle foglie di macchie necrotiche leggere o di clorosi interstiziale.

Lo sai? Per migliorare la qualità dell’aria negli ambienti interni, gli scienziati consigliano di installare diversi cespugli di gloxinia nella stanza, poiché la pianta produce intensivamente ossigeno, il che impedisce la comparsa di spiacevoli sintomi di fame di ossigeno.

fosforo
Il fatto che la pianta soffre mancanza di fosforo, denota un ricco colore verde scuro delle foglie con una sfumatura blu chiara, così come l’aspetto delle macchie marroni o rosso-porpora. I cambiamenti patologici sono dapprima osservati sulle foglie inferiori, ma gradualmente l’intera pianta è coinvolta nel processo.

Lo sviluppo del bush è notevolmente rallentato. Se appaiono nuove foglie, sono più piccole, la fioritura è completamente assente o fortemente ritardata. Se le piante hanno boccioli neri, questo potrebbe essere un segno che ha svernato a basse temperature, soffre di una mancanza di cibo e di un’annaffiatura eccessiva. Il più delle volte per accelerare la fioritura aiuta a concimare i cespugli con fertilizzanti al fosforo e migliorare la qualità dell’illuminazione. L’eccesso di fosforo porta a una violazione dell’assimilazione da parte della pianta di ferro, quale è la ragione per la comparsa sulle sue foglie di clorosi interstiziale.

Non meno pericoloso è per gloxinia e mancanza di azoto. Le piante usano l’azoto come materiale da costruzione per le proteine, inoltre, l’elemento fa parte della clorofilla. Quando c’è una carenza di azoto, la pianta ha una significativa inibizione del tasso di crescita, ei suoi germogli diventano più sottili, la dimensione delle infiorescenze diminuisce. In generale, il cespuglio sembra debole e senza vita e le sue foglie diventano verde pallido.

azoto
Se la gloxinia soffre mancanza di azoto, l’ingiallimento e l’alleggerimento iniziano con le vene e le parti adiacenti delle foglie. Parti delle foglie che si trovano dalle vene a una certa distanza, anche con una forte mancanza di azoto, possono preservare il loro colore naturale. Se la boscaglia non riceve abbastanza azoto, allora sulle sue foglie non c’è virtualmente mai una vena verde.

Tuttavia, questi sintomi non devono essere confusi con l’invecchiamento naturale della foglia, poiché la degradazione della lamina fogliare in questo caso inizia con lo spazio interstiziale. A causa della mancanza di un microelemento, le vecchie foglie inferiori soffrono, ma col passare del tempo, i cambiamenti diventano visibili su tutte le parti della pianta. A volte, con una carenza cronica di azoto, le foglie iniziano gradualmente ad asciugarsi e cadono in gloxinia.

Lo sai? Nel XVIII secolo in Europa, il re di Svezia Carlo II creò il “linguaggio dei fiori”, in cui gloxinia significava “amore a prima vista”.

Se noti che la gloxinia è molto estesa in altezza, allora può anche essere un segno che la pianta sta soffrendo azoto da ingrasso o manca di luce. In questo caso, è necessario fornire immediatamente gloxinium con sufficiente luce e interrompere l’alimentazione con fertilizzanti.

gloxinia
Se le foglie di gloxinia hanno acquisito un colore verde scuro e diventano più grandi e succose, e la fioritura è in ritardo, allora questo è un segno sicuro che la pianta sovralimentazione con azoto e dovrebbe essere per un po ‘per fermare l’introduzione di questo elemento traccia.

La sovralimentazione e la sottoalimentazione sono ugualmente riflesse negativamente nello sviluppo della boscaglia: quando la pianta non riceve abbastanza nutrienti vegetali, i suoi tassi di crescita sono significativamente ridotti, così come il ritardo o l’assenza di fioritura. Il principale pericolo di sovralimentazione è che in questo caso la pianta può soffrire di ustioni chimiche. E se in questo momento non gli fornisci l’assistenza necessaria (per lavare bene il terreno o trapiantarlo in un nuovo terreno), allora questo può portare alla completa morte della gloxinia.

Il Gloxinium comincia a marcire

Irrigazione eccessiva, Eccesso di azoto e maggiore acidità del suolo – Le cause più frequenti di decadimento gloxinia. Se la pianta è completamente appassita, inizia ad asciugarsi e cadere dalle foglie, quindi questo è un segno sicuro che la gloxinia sta marcendo con un tubero. Nella fase iniziale, la malattia si fa sentire dalla perdita del turgore delle foglie, che non si riprende dopo l’irrigazione.

Importante! Gloxinia dovrebbe essere protetto da esposizione al freddo, come anche una breve mancanza di calore può causare decomposizione dei tuberi piante, e se non lo aiutate in questo periodo, morirà molto rapidamente.

Marcio del tubero di gloxinia
Quando il tubero sta marcendo, per salvare la pianta, è necessario pulire a fondo da marciume, tagliò tutte le foglie e lasciate riposare per 20 minuti in una soluzione densa di permanganato di potassio, quindi asciugare, trattare la sezione polverizzato carbone danneggiata, e piantato nel terreno leggermente umido. Dopo il trapianto, la pianta dovrebbe ricevere una quantità minima di umidità.

Gloxinia non fiorisce

Gli allevatori di piante molto spesso inesperti, che desiderano garantire il gloxing con tutti i nutrienti necessari, sono fortemente nutriti con azoto. tuttavia a causa di un’eccessiva introduzione di un microelemento, al contrario, rifiuta completamente di fiorire. Il fatto è che la gloxinia reagisce male alla sovralimentazione con l’azoto. Questo elemento stimola perfettamente l’accumulo di massa verde, ma provoca un ritardo nella fioritura.

Inoltre, la mancanza di fioritura può essere causata da mancanza di luce, correnti d’aria, temperatura ambiente bassa, mancanza di umidità e anche di svernamento troppo breve. Per gloxinia piacque fioritura generosa la prossima stagione, è necessario prevedere un periodo di riposo per almeno tre mesi, e dopo ti svegli subito messo una pentola con una pianta in un luogo ben illuminato. La mancanza di luce può essere la ragione che non accade scheda gemme, e, in aggiunta, possono essere molto piccolo o non può essere formato, che sarebbe la causa di fiori sterili o parte della loro divulgazione.

Lo sai? Ci sono diverse varietà di gloxinia, ma la dimensione media della macchia varia da 20 a 50 cm, tuttavia, la scienza è noto per la vista abbastanza piccolo gloxinia :. suoi cespugli raggiungono un’altezza di non più di 5 cm, e la sua foglia non superi 1 cm.

Vaso largo e basso
A volte la gloxinia è testarda rifiuta di sbocciare a causa di un vaso impropriamente selezionato. Per la crescita di gloxinia dovrebbe scegliere un vaso largo e basso. Un’eccessiva profondità della pentola può far crescere intensivamente il tubero a scapito della fioritura.

Molti coltivatori di fiori si lamentano che, per qualche motivo, dopo la svernamento, la gloxinia non si sveglia. Se la gloxinia non sorge dopo l’inverno, allora Ci possono essere diverse ragioni per questo. Ad esempio, un tubero sano e adulto è stato conservato per meno di tre mesi e non ha accumulato abbastanza di tutte le sostanze necessarie per la crescita attiva. Inoltre, il motivo potrebbe essere che durante il periodo di svernamento è molto secco.

Importante! Per evitare di asciugare i tuberi di globoxin, durante l’inverno dovrebbero essere conservati in sacchetti di plastica ben chiusi con una piccola quantità di terreno umido o muschio.

Inumidire periodicamente i tuberi e assicurarsi che non si asciughino. Quando compaiono le prime foglie, trapiantarle immediatamente nei vasi preparati.

Se la globoxinia tuber non è morta di vecchiaia o non è stata influenzata dal fungo, germoglierà necessariamente e per favore con generosa fioritura, è solo necessario aspettare un po ‘.

Principali malattie della gloxinia

Se vuoi che il gloxinium ti piaccia con generosa fioritura, allora devi sapere quali malattie foglia esistono e come trattarle, e anche per conoscere le principali difficoltà nel coltivarle.

Pasticcio tardivo

Latexia phytophthora
La fitofitosi è una delle malattie fungine più pericolose per la gloxinia.

L’infezione si diffonde attraverso il suolo, i ceppi infetti, le attrezzature o l’acqua piovana.

Importante!
Per prevenire l’infezione delle globoxine con malattie infettive, oltre a sterilizzare il terreno, è necessario disinfettare il materiale di piantagione. Per fare questo, posizionare il tubero o le talee della pianta per cinque minuti in una sospensione di “Captan”.

Il periodo di incubazione della malattia è in media uguale a due mesi. L’infezione di piante con la malattia può contribuire a:

  • irrigazione errata;
  • terreno denso;
  • posizionamento troppo vicino di cespugli;
  • ristagno di acqua;
  • alta umidità dell’aria;
  • bassa temperatura ambiente.

Il segno principale della sconfitta della gloxinia è considerato una malattia l’aspetto sulle sue foglie di macchie marroni, circondato da un bordo verde pallido. A volte sui cespugli si può notare l’aspetto di un rivestimento biancastro all’interno delle foglie, che diventa più evidente con elevata umidità. Se il vostro gloxinia foglie secche, e vyneznaete cosa fare, ricordare che il modo migliore per affrontare questa infezione – è la distruzione delle piante come un farmaco efficace contro la peronospora non c’è ancora, e così il compito principale di qualsiasi produttore – per prevenire la diffusione della malattia.

Con lo scopo preventivo si consiglia di spruzzare i cespugli con tali preparati come “Polycarbocide”, “Captan” e “Zineb”.

Fusarium

Fusarium gloxinia
Fusarium – infezione fungina, manifestata da foglie ingiallite e appassite, e successivamente dall’intera pianta. La fonte dell’infezione è il seme e il suolo contaminati. Innanzitutto, l’agente patogeno colpisce le piccole radici e, dopo la crescita del micelio nel processo patologico, sono coinvolte anche radici più grandi. La diffusione dell’infezione avviene attraverso i vasi della pianta, prima viene colpito il gambo e infine l’intera pianta. Primo, le foglie inferiori periscono e tutte le altre diventano acquose. Le singole parti delle foglie possono assumere un colore verde pallido o giallo chiaro. Per fermare la diffusione dell’infezione, tutte le piante malate dovrebbero essere rimosse immediatamente. Come agente preventivo per il trattamento, è possibile utilizzare “Fundazol”.

Marciume grigio

Il grigio marciume gloxinia
La putrefazione grigia è una pericolosa malattia infettiva che si verifica a seguito di cure improprie per la gloxinia. L’infezione si diffonde rapidamente, colpendo tuberi di giovani piante. Quando il cespuglio viene infettato dal marciume grigio, la pianta inizia a svilupparsi lentamente ea fiorire male.

Per prevenire un ulteriore sviluppo dell’infezione, è necessario rimuovere sui tuberi tutte le aree danneggiate del fungo verso i tessuti sani. Per prevenire la re-infezione, il sito del taglio viene essiccato, trattato con carbone grigio o pestato e solo allora nuovamente piantato nel terreno.

Gamba nera

Gamba nera della gloxinia
La gamba nera è causata dal fungo fitopatogeno contenuto nel terreno. Nelle piante colpite, in primo luogo, viene colpito il collo radicale, a seguito del quale il gambo come una scapola inizia a diffondersi lungo il terreno.

Per prevenire lo sviluppo dell’infezione, prima di piantare le piante è necessario innanzitutto effettuare la disinfezione del terreno mediante riscaldamento. Quando la macchia è infettata, viene trattata con una soluzione di solfato di rame. Prima o dopo la semina del terreno, il terreno viene trattato con carbone di legna o zolfo colloidale. Inoltre, l’irrigazione deve essere corretta, poiché un eccessivo inumidimento del terreno favorisce lo sviluppo di infezioni.

Oidio

Oidio polveroso di gloxinia
L’oidio è causato da un’infezione fungina. La malattia è caratterizzata dall’apparizione sulla pianta di una placca carnosa: a quanto pare le piante sembrano come se qualcuno le avesse frustate con la farina. I fattori predisponenti che contribuiscono allo sviluppo della malattia sono un’annaffiatura eccessiva e improvvise fluttuazioni di temperatura.

La fonte della malattia è il terreno o il materiale di impianto infetto. Se la macchia è danneggiata da oidio per prevenire la diffusione dell’infezione, si raccomanda di distruggerla. Tuttavia, nella fase iniziale della malattia, la pianta può essere salvata mediante trattamento con qualsiasi farmaco fungicida, ad esempio “Vectra”.

I principali parassiti della gloxinia

Gloxinia a volte soffre molto degli attacchi di vari parassiti, ma soprattutto è suscettibile di attacco afidi, acari e tripidi.

Come affrontare gli afidi

afide
Se notate piccoli insetti verdi o brunastri sulle vostre piante, allora molto probabilmente, la gloxinia è stata attaccata dagli afidi. L’insetto si nutre della linfa cellulare delle piante. Il parassita è principalmente influenzato dalle foglie giovani, così che iniziano a deformarsi e deformarsi. Con un danno insignificante, l’insetto viene spazzato via con un pennello, dopodiché viene semplicemente distrutto. Se vi è una massiccia semina di gloxinia, allora si raccomanda di trattare il cespuglio “Confidor” o “Decis”.

Come sbarazzarsi delle zecche sulla gloxinia

Se sconfiggi la gloxinia con un acaro, potresti notare piccole macchie sui bordi delle sue foglie che sono argentee sul lato inferiore della foglia. Tali difetti appaiono in quei luoghi in cui l’acaro succhia la linfa cellulare dalla pianta. Con il passare del tempo, sul lato inferiore delle foglie, diventa visibile anche una sottile rete. Per respingere l’attacco del parassita, asciugare le foglie con una spugna imbevuta di una soluzione calda e sapone. Di insetticidi, puoi usare “Neoron”. Alla preparazione viene somministrato un trattamento di due o tre volte con un intervallo non superiore a 7 giorni.

Tripidi sulla gloxinia

tripidi
I tripidi hanno un corpo leggermente allungato e sono considerati il ​​parassita più comune che colpisce le piante d’appartamento. Se si nota che le foglie appassiscono gloxinia, e non sanno cosa fare, quindi, controllare attentamente i cespugli per un impianto tripidi. L’insetto si nutre della linfa delle cellule o del nettare delle piante. Il primo segno che la pianta è infettata da tripidi è l’apparizione di strisce chiare sui fogli, che nel tempo si fondono e formano conglomerati, che portano all’appassimento della pianta.

I tripidi sono molto tenaci e quindi gli insetticidi sono considerati il ​​mezzo migliore per combatterli. Se viene rilevato un parassita, la pianta interessata deve essere isolata da tutte le altre piante da interno e accuratamente disinfettata dal luogo in cui si trovava il vaso. Per il controllo dei parassiti, farmaci “Aktellik” o “Intavir”.

Se ti prendi cura del cespuglio e li circondi con attenzione, sicuramente la gloxinia fiorita diventerà la decorazione principale della tua casa.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

42 + = 50

map