L’uso della marijuana: l’uso medico delle piante

marijuana
marijuana (Marijuana spagnola), canapa (Cannabis latina), o canapa – una sostanza psicoattiva prodotta da piante annuali lubovoloknistyh della famiglia della canapa. Colpisce il corpo umano con sostanze speciali – i cannabinoidi, il più efficace tra loro è il delta-9-tetraidrocannabinolo. Esistono tre tipi principali di marijuana: la semina, l’indiana e l’erba (in essa il più piccolo è il tetraidrocannabinolo).
È stato a lungo coltivato e utilizzato dall’uomo come agente anestetico e lenitivo e anche come materia prima per la produzione di tessuti.

Sfondo storico

Dal X secolo aC. e. gli indù antichi diffusamente usavano questa pianta per scopi medici, ricavandone farmaci per la rimozione della sindrome del dolore. I cinesi, a loro volta, erano famosi per la loro produzione tessile, dove l’uso della cannabis non era l’ultimo posto.
marijuana
In Europa, la cultura della coltivazione e dell’uso della marijuana arrivò solo all’inizio del XIX secolo, quando Napoleone con le sue truppe tornò in Francia dopo la conquista dei territori orientali. A metà degli anni ’60 del XX secolo, come droga psicotropa popolare, la cannabis veniva utilizzata attivamente dai rappresentanti della sottocultura “hippies”.

Distribuzione e habitat

A causa del suo effetto psicoattivo sul corpo umano, la marijuana viene usata come droga narcotica, quindi la sua coltivazione privata e l’uso in molti paesi è proibito. Ad oggi, questa pianta si trova solo nella forma di erba lungo le autostrade o nelle zone rurali. Ma anche in natura, viene distrutto dopo aver trovato il luogo della sua crescita.

Lo sai? La marijuana in diverse regioni ha i suoi nomi gergali: sul territorio dell’ex Unione Sovietica – anasha; in India, Giamaica e Caraibi – ganja; Gli abitanti del Pamir, dell’Iran, dell’Afghanistan e del Tagikistan sono chiamati hashish di marijuana.

Al momento, la marijuana, che cresce liberamente, può essere trovato nel nord dell’India, Marocco, Nepal (Annapurna Ring), l’Afghanistan, il Pakistan, in alcune valli del Himalaya e le montagne del Caucaso, in Siberia, Kazakhstan, Uzbekistan e Turkmenistan. Marijuana crescente in ciascuna di queste regioni ha le sue differenze specifiche, ma questo non è particolarmente riflette nel suo impatto sul corpo umano.
marijuana

aspetto

La canapa è una pianta annuale dioica, che può raggiungere un’altezza di 3 metri. Di solito le piante femminili sono più alte dei maschi, sono più sviluppate e svaniscono e maturano più tardi dei maschi. Sono anche chiamati “madri”. Nelle piante maschili, l’infiorescenza paniculata è più grande. Di solito sono cinque foglie bianche del perianzio, in cui ci sono 5 stami pendenti.

Con l’aiuto della canapa, puoi spaventare talpe dal tuo sito.

Le infiorescenze femminili sono più piccole, nascoste nell’asse delle foglie, hanno una periana a forma di coppa, in cui c’è una foglia. Dentro c’è solo un’ovaia con un uovo. La piantina, o frutto, è racchiusa in una conchiglia formata da una breccia solida.

Applicazione in medicina

In natura, non c’è niente di disarmonico e inutile. Questo vale anche per le piante medicinali come la cannabis. Grazie ai componenti bioattivi inclusi nei preparati a base di questa erba, è possibile combattere con successo molti disturbi gravi e fermare i loro sintomi. Nei pazienti affetti da AIDS, i farmaci della marijuana medica sono usati per migliorare l’appetito.
marijuana in medicina
E ‘usato con successo durante la chemioterapia per eliminare la nausea nel trattamento del cancro, riduce il rischio di vari tumori, facilita lo stato di spasmi muscolari. In caso di dolore, la marijuana, in combinazione con gli oppioidi, in dosi minime, fornisce un persistente effetto analgesico. Ciò consente ai pazienti con cancro, sclerosi multipla e altre malattie con dolore severo non solo di fermarli, ma anche di usare sostanze stupefacenti in dosi minime.

Inoltre, lo stress e l’insonnia si ritirano con il ricevimento regolare di un gatto, gelso, verbena ed echinacea.

E se possibile, allora abbandonali completamente.
Gli scienziati britannici hanno scoperto che i cannabinoidi possono aiutare nei casi in cui i deboli, anche la morfina, e dottori della Washington Istituto di Medicina a seguito di approfondite ricerche hanno concluso che i componenti di marijuana o successo sopportare il dolore, o ammorbidire in tali malattie e condizioni:

  • esposizione chimica;
  • dolore neuropatico cronico e insonnia;
  • periodi postoperatori;
  • dolore neuropatico nei pazienti con infezione da HIV;
  • dolore misto post-traumatico;
  • dolore neuropatico periferico.

Pertanto, il termine “marijuana medica” o “cannabis medica” è applicato correttamente alla cannabis.

Lo sai? Si crede che la parola marijuana sia originata dal gergo messicano, cioè dalla versione spagnola della pronuncia dei nomi Maria e Jane.

Il tetraidrocannabinolo occupa uno dei posti principali nella medicina tradizionale, perché è in grado di indurre il processo di autoassorbimento delle cellule oncocellule nel corpo. Questa conclusione è stata raggiunta dagli scienziati quando gli esperimenti sono stati condotti su topi da laboratorio. Dopo questo, i volontari con tumori cancerosi hanno partecipato a tale esperimento. Il risultato è stato sorprendente: tutto entro dieci giorni l’esperimento della crescita onkokletok pazienti rallentata per due volte, senza effetti tossici e la tossicità, che sono il trattamento chimico.

Questo derivato è usato nella medicina ufficiale negli Stati Uniti, in Canada e nei paesi dell’Europa occidentale. Oltre al tetraidrocannabinolo, altri cannabinoidi bioattivi sono stati isolati dalla cannabis, che non hanno un effetto tossico tradizionale. Alcuni di loro trattano con successo candidosi, malaria, Staphylococcus aureus e altre malattie. È anche nota la capacità della marijuana di influenzare il glaucoma, riducendo la pressione oculare.

Proprietà curative

Nel mondo moderno della feroce competizione, la canapa, come rimedio semplice, si è ritirata in secondo piano rispetto alle sostanze chimiche che vendono enormi profitti. È chiaro che, a causa delle tecnologie moderne, della pubblicità e della propaganda dei media, molti rimedi popolari sono stati dimenticati o considerati senza scrupoli ciarlatani. Ma nella medicina popolare, nonostante tutti questi fattori, continua l’uso delle proprietà medicinali della cannabis.

Per ulteriori informazioni sulle proprietà curative Scorzonera, ryabinolistnogo Cesena, Dodder, macellerie, yucca, colchico, zafferano, Sanguinar canadesi, enotera, Degremon, asparagi, l’aconito, erica, salvia, bosso, primula, sassifraga, cumino, Momordica, crespino, assenzio e menta .

Da calcoli renali.
I calcoli renali sono trattati nel modo seguente: passare attraverso un tritacarne un bicchiere di semi di cannabis, mescolare crudo con tre bicchieri di latte vaccino appaiato. Evaporare a fuoco basso finché il volume del liquido non si riduce a un bicchiere. Al profilo Dividi questo volume in 5 parti. Entro cinque giorni, un’altra porzione della bevanda prima di colazione. Quindi prenditi una pausa per 100 giorni e ripeti di nuovo il ciclo di trattamento di cinque giorni. Segui questo programma di cui hai bisogno durante l’anno. Se segui coscientemente l’assunzione annuale di questo rimedio, puoi migliorare radicalmente la salute di entrambi i reni e il fegato.
calcoli renali
Trattamento dell’asma
Ci sono tre modi per trattare gli episodi asmatici: unguento a base di cannabis per uso esterno, l’assunzione di olio di canapa e l’inalazione dell’evaporazione di questo olio. L’opzione migliore per alleviare i sintomi nell’asma e il suo trattamento è inalare fumi di marijuana medica attraverso un evaporatore industriale (vaporizzatore). Per fare questo, vengono utilizzate le infiorescenze della pianta, che vengono riscaldate nell’intervallo di temperatura del vapovayzera da 140 a 200 gradi Celsius.

Grazie a questo processo, il tetraidrocannabinolo contenuto nei fiori viene preparato e quindi evaporato senza agenti cancerogeni come un sottile strato di nebbia. Questa nebbia contiene le sostanze chimiche attive necessarie per il trattamento dell’asma, estratte dalla marijuana. Quindi il numero massimo di cannabinoidi entra nel tratto respiratorio e il rischio per il sistema respiratorio è minimo.

L’asma può anche essere trattata con portolac, celidonia, rosa, aloe, rafano e pione.

Unguento alla cannabis strofina il torace e il collo nel caso in cui si avverte l’attacco di un attacco respiratorio acuto.
Unguento alla cannabis

Olio di canapa è anche usato per il trattamento più lungo di asma: uno dei suoi cucchiaino è aggiunto a tè o succo caldo prima di andare a letto. Puoi anche spalmare il burro su un pezzo di pane.
Olio di canapa
Con l’insonnia. Se una persona preferisce migliorare il sonno farmaci farmacia con un sacco di effetti collaterali, e la sicurezza dei metodi tradizionali, quindi il trattamento dell’insonnia marijuana – è esattamente il caso.
Una e mezza o due ore prima di andare a letto, dovresti inalare la cannabis attraverso l’evaporatore o prendere una tintura di marijuana medica. Inoltre un buon effetto darà questa pianta come integratore alimentare due ore prima di addormentarsi.
canapa
Decotto di semi con miomi uterini. Se a una donna viene diagnosticato un mioma uterino, allora può aiutare il suo corpo con rimedi popolari. Uno di questi mezzi è un decotto di semi di cannabis. È molto efficace in questa malattia e può servire come metodo ausiliario per il trattamento farmacologico tradizionale.

Lo sai? In Bhutan, la marijuana cresce ovunque, ma in precedenza era usata esclusivamente come mangime per maiali. E solo dopo il 1999, quando il divieto di televisione è stato revocato nel paese, la gente ha imparato che la pianta può essere usata come droga.

seme
Per fare questo, fai bollire 3 cucchiaini di semi di canapa in un litro d’acqua. Bevi questo brodo per cento millilitri tre volte al giorno per due settimane.

Con l’epilessia. L’epilessia è un disturbo neurologico che è stato poco studiato, accade per vari motivi e ha varie forme. I farmaci anticonvulsivanti possono alleviare alcuni dei suoi tipi, ma non tutti. Inoltre, questi farmaci hanno molti effetti collaterali e possono aiutare circa il 60% dei pazienti. Il cannabidiolo ha anche un effetto anticonvulsivante positivo su alcuni tipi di epilessia, quindi può essere una buona alternativa nel trattamento di questo disturbo.

Prendendo marijuana medica, i pazienti con epilessia possono controllare meglio le convulsioni, riducendo la probabilità di effetti collaterali. Per questo, è possibile utilizzare decotti e infusi di tutte le parti della pianta, che agiranno in modo rassicurante.
L’infusione è preparata in questo modo:1 cucchiaio di una miscela di semi e foglie di marijuana viene versato in 1 tazza di acqua bollente e infuso per 1 ora. Bere dopo aver mangiato 1 cucchiaio 3 volte al giorno. Questa infusione sarà anche efficace nella prostatite e nella cistite.

Con l’herpes. L’herpes è una malattia virale che colpisce la pelle delle labbra e delle mucose di tutto il corpo. Molte persone sanno che liberarsene è molto difficile. Ma è possibile alleviare le condizioni dolorose. Per fare questo, è necessario preparare una tintura alcolica dalla pianta di canapa medica (semi, steli e foglie).
erpete
Tintura alcolica: 100 grammi di una pianta schiacciata versano un litro di vodka o alcool. Insistere 2 settimane, scarico. Applicazione: ingrassare con un tampone di cotone imbevuto di tintura di cannabis, aree colpite da herpes o 1-2 gocce di tintura da gocciolare sotto la lingua. Puoi anche curare il dolore alle orecchie, fare i gargarismi con il mal di gola e lubrificare le ferite non cicatrizzate, perché questa tintura è diluita con acqua.
Filtriamo la canapa
Unguento per la dermatite.
Nel trattamento di varie dermatiti e altre malattie della pelle, come licheni, eczemi e persino ustioni, l’olio di semi di canapa è usato con successo.
dermatite
Ricetta dell’unguento: macinare 1 bicchiere di semi di canapa asciutti in polvere. Quindi diluire con acqua bollente per la densità di panna acida liquida. Filtrare e versare a 1 tazza di noci, finemente pestate, burro e macinati in un tritacarne parti fuori terra di geranio rosso selvaggio. Mescolare bene e conservare in un luogo fresco.

Proprietà utili per le donne incinte

Donne, donne incinte e madri, che sono lattanti, solo bisogno di includere l’olio di canapa potenza a causa della sua componente di acidi grassi insaturi omega-3 e omega-6. Questi acidi aiutano a combattere le malattie nervose, vascolari e cardiache, l’obesità.
La norma di usare olio di cannabis per ogni giorno è 15-30 ml. In questo olio, un sacco di sostanze nutritive, è considerato dietetico e fa parte di una dieta equilibrata per le donne incinte.
gravidanza
Un alto livello di antiossidanti nell’olio di canapa aiuta a combattere l’invecchiamento della pelle. La clorofilla presente nella sua composizione fornisce un effetto antitumorale, rafforza l’immunità della madre e del bambino, ripristina la forza dopo il parto, migliora la qualità del latte materno. Anche nell’olio ci sono i fitosteroli, minerali, che sono necessari per il normale sviluppo del feto.

Importante! Per preservare tutte le qualità preziose e tutte le proprietà positive dell’olio dalla canapa, non è consigliabile riscaldarlo. Può essere mangiato solo crudo.

Con il burro della marijuana medica, vengono preparate insalate e salse, vari primi e varie ricariche. Sulla base di questo, le medicine sono fatte per una cassa di medicina domestica.

ferita

Le persone che prendono droghe dalla cannabis, non dobbiamo dimenticare che la marijuana è ancora una droga. Con tutte le sue proprietà benefiche, grandi dosi di cannabinoidi possono essere dannose. Il sovradosaggio di solito si verifica in un contesto di consumo di alcolici, droghe pesanti. Gli effetti collaterali in questi casi possono essere diarrea, svenimento con ronzio nelle orecchie, nausea e vomito. C’è anche un’allergia alla cannabis.
canapa
Se abusi la cannabis medica, allora ci possono essere tali reazioni:

  • visione offuscata;
  • infertilità negli uomini;
  • sudorazione eccessiva;
  • mal di testa, vertigini, svenimenti;
  • nausea;
  • allucinazioni e delusioni;
  • inibizione della parola e del pensiero;
  • coordinamento e tremore alterati.

Un’altra caratteristica dell’uso di questa pianta medicinale è la tolleranza ai preparati da esso. Ma si alza lentamente e diminuisce se cambiano le varietà e le modalità di utilizzo. Non può essere utilizzato un trattamento a lungo termine con farmaci di questa pianta medicinale, nonché permettere loro di overdose. Decotti e tinture di cannabis se la loro lunga durata e l’utilizzo non normalizzata nel trattamento, può anche causare allucinazioni, paranoia, l’apatia e la depressione.

Fai attenzione quando prendi elecampane, droga e digitale.

Se si usa la marijuana per fumare, il catrame e il monossido di carbonio si depositano nei polmoni e possono portare a conseguenze disastrose.
C’è un effetto negativo della marijuana sia sul cuore che sui vasi sanguigni. Questo si manifesta in una diminuzione della pressione sanguigna, una rapida frequenza cardiaca e un restringimento dei vasi cerebrali.

Controindicazioni

Il primo nella lista delle controindicazioni alla somministrazione di farmaci per marijuana medica – malattia mentale endogena (schizofrenia, psicosi maniaco-depressiva, etc.).

Importante! Lei canapa non causa alcun disturbo mentale, ma se una persona ha la possibilità di danni genetici (qualcuno da antenati sofferto qualsiasi malattia mentale), sarebbe in ogni caso non può essere vapori inalare della cannabis, o fumo, o prendere qualsiasi altre sostanze basate su di esso.

I Kanabioidi non possono essere presi e le persone con gravi danni al fegato e ai reni, così come la loro insufficienza. Farmaci controindicati da pazienti affetti da cannabis con malattia ipertensiva, ischemia del cuore, malattie cardiache e vasi sanguigni (i preparati di cannabis causano tachicardia). Come il tabacco, fumare la cannabis è controindicato nelle donne in gravidanza.
canapa

Condizioni di conservazione

Mantieni la marijuana medica in un luogo fresco e buio. Non lasciare che la luce solare diretta raggiunga le materie prime. Quindi può mantenere le proprietà originali per molto tempo. Ci sono molti altri requisiti per le condizioni di conservazione del materiale medicinale.
La temperatura per lo stoccaggio di materiale dalla marijuana non dovrebbe superare i 25 gradi, altrimenti i componenti attivi e gli oli essenziali possono evaporare, e questo influenzerà negativamente la qualità delle materie prime e il suo effetto.

E l’alta temperatura può essere favorevole alla formazione di funghi, microrganismi e muffe. È anche inaccettabile e la temperatura di conservazione molto bassa per lo stesso motivo. Anche il controllo dell’umidità durante la conservazione del materiale è obbligatorio, dovrebbe essere compreso tra il 60 e il 63%. Se l’umidità è più elevata, i prodotti della marijuana possono ammuffire e se oli volatili meno utili possono evaporare. Se la marijuana correttamente immagazzinata, così come le medicine sulla base, la sicurezza di tutte le qualità preziose è garantita per un periodo di due anni o più.
canapa
È necessario osservare tutte le precauzioni, soppesare tutti i pro e i contro prima di adottare tale rimedio e tenere conto anche degli effetti dannosi sul corpo e delle controindicazioni mediche. Inequivocabilmente, i benefici della canapa medica per gli esseri umani sono innegabili. Ma se c’è anche il minimo dubbio sulla correttezza della scelta di tale terapia, potrebbe essere meglio cercare un trattamento per metodi e mezzi più sicuri.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

2 + 1 =

map